Intelligenza artificiale: il nuovo progetto di Elon Musk

Apr 03, 2017
 

Neuralink è il progetto di Elon Musk che comporterebbe la fusione tra cervello umano ed intelligenza artificiale. Parleremo inoltre di amicizia virtuale, di salute e di stampa 3D

Cervello umano ed intelligenza artificiale

“L’ultimo progetto di Elon Musk, CEO di Tesla e SpaceX, prevede la creazione di un dispositivo da impiantare nel cervello umano per fonderlo con un software di intelligenza artificiale e migliorare la memoria e la comunicazione con i dispositivi elettronici. Lo svela il The Wall Street Journal, rivelando che l’azienda, chiamata Neuralink, non ha ancora una vera e propria presenza pubblica. Insomma, Musk non ha ancora annunciato nulla, ma stando ad alcuni suoi tweet potrebbe farlo prest.”

Continua a leggere…

 

Amici in affitto per i selfie

“Real Appeal ed è un servizio che serve ad affittare fake friend. Cioè amici fasulli da noleggiare quando se ne ha bisogno al solo scopo di scattare selfie e foto destinati ai social network.

A lanciarla è stata la società Family Romance. E, proprio come in un qualsiasi negozio digitale, gli ‘amici’ a noleggio possono essere scelti da un catalogo fotografico. I clienti possono inoltre specificare certe caratteristiche: dal sesso all’età così come lo stile. Un servizio destinato non solo ai solitari cronici che desiderino un rilancio social ma anche a chi voglia impreziosire una festa, un fine settimana o intenda far ingelosire precedenti partner.”

Continua a leggere…

 

La domotica a sostegno dei malati di Alzheimer

“Un sistema di allarmi e sensori automatici in casa che, collegati a una app sullo smartphone, avverte in caso di emergenza e aiuta i familiari di una persona affetta da demenza o da Alzheimer a rilevare anomalie e cambiamenti nelle abitudini del proprio caro. Il sistema è stato presentato ad Ancona presso CasAmica, una ‘smart house’ attrezzata con tecnologia domotica nel presidio ospedaliero dell’Inrca (Istituto Nazionale di Riposo e Cura per Anziani), in occasione dell’incontro con i partner del progetto Home4Dem.

Finanziato nell’ambito del programma europeo Ambient Assisted Living, il progetto ha l’obiettivo di garantire il più a lungo possibile l’indipendenza delle persone con demenza nella propria abitazione e facilitare la vita dei familiari.”

Continua a leggere…

 

Pelle umana e stampa 3D

“Un centinaio di centimetri quadrati di pelle umana prodotti artificialmente in meno di mezz’ora. Funziona così il dispositivo per la rigenerazione tissutale realizzato da un gruppo di scienziati dell’università di Madrid: una vera e propria stampante 3D, dotata di un inchiostro tutto particolare, contenente un mix di cellule e nutrienti.

L’obiettivo è trasformare la produzione di questa materia prima, fondamentale per chi ha subito ustioni o altre lesioni, in scala più ampia, e più rapidamente dei processi convenzionali e, perché no, un giorno poter applicare questa tecnologia anche ad altri tessuti del corpo, come cuore o polmoni.”

Continua a leggere…

CONDIVIDI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Comments are closed.